#MFW: INSIDER’S GUIDE

È partita oggi la Milan Fashion Week: ma siamo abbastanza informati su questo evento così importante?

La settimana della moda non è solo un momento dedicato agli appassionati che già sbirciano le collezioni per il prossimo autunno-inverno. È una settimana in cui si mette al centro questo settore importante per l’economia e l’immagine del paese: nuovi brand, nuovi talenti, eventi culturali dedicati. E l’altra protagonista indiscussa è Milano stessa: gli occhi di tutto il mondo sono puntati sulla capitale della moda italiana!

Ecco quindi cosa sottolineare sulla INSIDER’S GUIDE e cosa mettere in agenda:

  • Alla MFW 2017 sfileranno per la prima volta diversi nuovi brand, tra i quali il nuovo talent di ARMANI XU ZHI;
  • Si festeggiano i 40 anni di BLUMARINE: il marchio fondato da Anna Molinari nel 1977 celebra con la presentazione di un libro il 24 Febbraio nella libreria Rizzoli in Galleria e con la sfilata il 25;
  • Quest’anno diversi show si terranno in una nuova location: Spazio Cavallerizze presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia ospita due sale per le presentazioni ed una per le sfilate;
  • GUCCI presenterà le sue collezioni uomo-donna in un’unica sfilata; stessa scelta per BOTTEGA VENETA;
  • A Palazzo Morando c’è uno showroom dedicato al progetto di scouting di YOOX e VOGUE ITALIA “The Next Talents”, dove designer internazionali presentano le loro collezioni;
  • L’Unicredit Pavillion in via Gae Aulenti  ospita, invece, PORTRAITS: una retrospettiva del fotografo Maurizio Galimberti con lectio magistralis dedicate ad appassionati e studenti di moda, fotografia, arte e design;
  • Sempre all’Unicredit Pavillion, FASHION HUB MARKET: quattordici marchi emergenti, italiani e stranieri, mostrano le loro collezioni di pret-a-porter ed accessori;
  • #30anniconelle è l’hastagh ufficiale per i festeggiamenti dell’anniversario di Elle Italia: in particolare, a Brera in via Fiori Chiari ci sarà un allestimento con più di 300 ombrelli sospesi con le più belle foto di modelle e look celebri;
  • I GIOIELLI DEL XX SECOLO sono i protagonisti di una mostra al Museo Poldi Pezzoli, con 150 opere della gioielleria italiana del ‘900;
  • Francesco Zanot ha curato una mostra dal titolo “GIVE ME YESTERDAY” sull’uso della fotografia come diario intimo, quotidiano e personale: da vedere presso l’Osservatorio della Fondazione Prada;
  • Se amate le scarpe e pensate che siano delle vere e proprie opere d’arte, visitate THE ART OF SHOES a Palazzo Morando: Cristina Carrillo de Albornoz illustra l’attività di MANOLO BLAHNIK con 80 disegni e 212 paia di scarpe, che mettono in evidenza l’influenza dell’arte e della cultura italiana sullo stilista;
  • Ed è BOOM 60! al Museo del ‘900: una mostra sull’arte italiana tra gli anni ’50 e ’60, con 140 opere di pittura, scultura, grafica,pagine di riviste, filmati televisivi e cinematografici;
  • Chi adora le paillettes non deve perdersi la mostra a Palazzo Morando con abiti, selezionati tra i 4000 delle raccolte presenti al palazzo, che raccontano la storia delle paillettes dal 1770 al 2004: da quelle in metallo a quelle in gelatina, da quelle in acetato a quelle in pvc, fino al moderno poliestere!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...